diagnosi

Quando devo vedere un medico?

Sei spesso stanco durante il giorno anche se hai dormito abbastanza a lungo? Questo può essere un sintomo di apnea notturna. Poiché la malattia spesso non viene rilevata e può avere gravi conseguenze per la salute, è importante prendere sul serio segni e sintomi.

Come viene diagnosticata l'apnea notturna?

Per scoprire se soffri di apnee notturne, la prima cosa da fare è consultare il medico.

Esistono due metodi validi dal punto di vista medico per diagnosticare e misurare l'apnea notturna:

  • La poligrafia eseguita a casa.
  • La polisonnografia che si svolge nel laboratorio del sonno.
Misura a casa

La poligrafia è la cosiddetta "misura piccola"

Nello studio del medico, vengono posati diversi cavi su di te. A casa puoi andare a dormire come al solito. Vengono misurati e registrati vari valori per almeno 6 ore: ritmo cardiaco, contenuto di ossigeno nel sangue, flusso respiratorio (bocca e naso) e posizione del corpo.

Misurazione nel laboratorio del sonno

Con la polisonnografia (PSG), le tue funzioni fisiologiche vengono ampiamente misurate durante il sonno. Di norma, sei fermo in un laboratorio del sonno, dove vengono monitorati vari parametri fisici: